martedì 9 febbraio 2021

La ricerca della felicità

Questa storia è accaduta qualche anno fa, ricordo che non ne scrissi subito perché il protagonista mi sembrava il tipo che andava su internet a cercare risposte alla domanda che mi pose. Adesso sarà passato abbastanza tempo, magari la risposta l'ha trovata dentro di sè.

Tizio, circa 45 anni, vuole vedere gli orologi radiocontrollati esposti in vetrina.

Ho un espositore dedicato a questi orologi, quindi li tiro fuori tutti insieme.

Lui si avvicina, li guarda da vicino, constata che siano tutti veramente sincronizzati.

"Che cosa incredibile, vedere questi dieci orologi tutti sincronizzati."

"Sì, è proprio il bello degli orologi radiocontrollati, sono sincronizzati al secondo."

"Ma la rende felice quando vede che sono tutti sincronizzati?"

Ecco, non ho saputo rispondere subito. Lui evidentemente era felice per questo evento, che a me lascia indifferente - sarà che ho un cuore di pietra, non lo so. Riesco solo a rispondere con la verità:

"Sono felice perché vuol dire che stanno funzionando bene" (sottinteso: almeno non ho rotture di palle)

Poi niente, ovviamente non ha comprato niente, ha ringraziato ed è andato via. Quindi non sono rimasto personalmente felicissimo, per questa interazione - e in generale cerco di trovare la felicità in altri modi, ma penso che chi vuol esser lieto, sia.

9 commenti:

  1. Mi sembra tanto una scena alla Pozzetto nel ragazzo di campagna :"eh è sempre bello il treno"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siamo proprio lì, come apertura mentale. Il tizio era letteralmente entrato solo per vedere da vicino ste lancette dei secondi tutte sincronizzate.

      Elimina
  2. Non c'era anche stato un altro caso di uno che ti aveva fatto un commento del genere, in passato?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai proprio una memoria di ferro - in realtà non ci avevo mai fatto un post, ma ne avevo parlato in un commento, poco dopo l'avvenimento. Non avevo fatto un post perché, come dico nel post, temevo che il tizio prima o poi si riconoscesse... adesso è caduto tutto in prescrizione.

      Elimina
  3. Ha un nonsochè de "il favoloso mondo di Amelie", stupirsi per le piccole cose... già me lo immagino ore ed ore appiccicato col naso alla vetrina... chissà al solo pensiero del cambio dell'ora legale/solare! :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un bellissimo film rovinato da tutta una serie di pubblicità che gli fanno il verso... :-(

      Mao

      Elimina
  4. Contento lui... Dev'essere uno che quando c'è il cambio dell'ora rimane sveglio fino alle ore beate a guardare il telefonino che "magicamente" cambia l'ora da solo, per poi commentare con un "Oooooh!" giulivo e infine andarsene a dormire al colmo della felicità.

    RispondiElimina
  5. Non riesco a immaginare cosa avrebbe potuto cercare in rete: "Felicità orologi sincronizzati"? mi sembra una domanda più metafisica che da google, devo dire.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, pensavo a ricerche più materiali, come "Bellezza orologi sincronizzati", "Video orologi radiocontrollati con secondi tutti uguali", e ovviamente "watch porn".

      Elimina