giovedì 28 agosto 2008

Vecchi che disturbano vecchi

Arrivo alle 15.32 (sì ok in ritardo lo so colpa mia ok lo so!), e ci sono due zombies vecchi fuori dal negozio. Quel che non mi piace è che stanno guardando verso l'alto, verso le finestre sopra il negozio. Non mi piace, è un comportamento anomalo per gli zombies, che di solito tendono tutti a ripetere le stesse azioni bovine (fortuna che la saracinesca è abbassata, altrimenti passerebbero la mia pausa pranzo a suonare il campanello con su scritto CHIUSO, e a sbattere la faccia contro i vetri).


Di solito evito qualsiasi contatto con "il pubblico" prima di entrare in negozio, ma questi erano proprio piazzati fra la mia macchina e il portone che devo aprire, così mentre infilo le chiavi nella toppa


"Senta scusi, mi può fare un piacere?"

"MMMMMMMMmmmmmmmmmm?"

"Avrei queste pile da cambiare..."

"Mmmmgrunt... ora apro un attimo"

"E' che ho già suonato al citofono e pensavo foste chiusi, non ha aperto nessuno!"


AL CITOFONO!?!?!?!?!?!?!?!

Ma cazzo, il negozio è al piano terra di una palazzina, le saracinesche sono chiuse, ok che siamo in una palazzina, ma in base a cosa hai citofonato a caso sulla campanelliera messa lì accanto??? Non vedi che accanto alla campanelliera c'è un portone, che la gente ci vive in quel posto, non è un luogo dove si va solamente a lavorare??? Tutti quelli che hanno il negozio devono vivere al piano direttamente di sopra?

Che poi sopra al negozio abita un vecchio (pure simpatico), so che dorme fin verso le 16.00, chissà come gli son girate le palle che un altro vecchio gli ha citofonato in casa!


Ma cosa ha la gente nella testa, oltre le solite pigne?!?!?! Come si fa a pensare di citofonare a caso, sperando "che il negozio apra"? (per problemi urgentissimi e lucrosissimi come un cambio pila, tra l'altro)


La mia vendetta è stata dirgli che le pile devono venire a prenderle Sabato, non domani. Saltate un turno, perlomeno.

16 commenti:

  1. ahahahah dio mio ma tutte a te!


    un giorno devo fare un giro dalle tue parti (con un sacchetto di popcorn possibilmente)


    magari ti porto pure una pila da cambiare, (così non mi cacci a maleparole) ovviamente per il giorno dopo ;-)

    RispondiElimina
  2. Quel che è giusto è giusto, meritavano una punizione!

    Quindi anche tu con i clienti-cimici che sbattono contro l'entrata... ahahah...

    Dargli un po' meno anni da vivere e un po' più neuroni in testa no?


    La Cassiera

    RispondiElimina
  3. quello che mi inquieta è che prima o poi anche noi diventeremo vecchi..se mi rincoglionisco così vi autorizzo a sopprimermi O_O

    RispondiElimina
  4. utente anonimo29 agosto 2008 09:17

    oh mio dio mi sto rotolando dalle risate. Sono monzese pure io, e ti giuro che mi sembra di vederli. Il vecchio brianzolo è il peggio del peggio, secondo me. complimenti per il blog

    starlet

    RispondiElimina
  5. Ti sei preso la tua rivincita, bravo...

    RispondiElimina
  6. utente anonimo29 agosto 2008 13:52

    noooooooooooooooo, hanno disturbato il povero e delizoso vecchietto che vive sopra il negozio!!! mi si spezza il cuore.

    sylvia

    RispondiElimina
  7. Ma quando si è in pensione non si dovrebbero prendere le cose più tranquillamente, senza rompere le ba**e per un ritardo di 2 minuti? Che cosa c'avevano da fare?? E poi geniale la storia del citofono..

    RispondiElimina
  8. utente anonimo30 agosto 2008 02:23

    Cos'era, il loro regalo di compleanno? Tanti auguri, P, possa tu avere tutti i vecchi che desideri nella tua vita...

    RispondiElimina
  9. che bello... saltano un turno come al gioco dell'oca..mitico!

    RispondiElimina
  10. 'sto commento non c'entra davvero una begonia col post, però...


    Buon compleanno!

    RispondiElimina
  11. C'HO RIPENSATO..NON C'E' VENDETTA ABBASTANZA GRANDE PER TANTA IDIOZIA!

    RispondiElimina
  12. Ovvio, loro non possono aspettare neanche un secondo. Quante volte sono appena arrivato, ho ancora le chiavi della macchina in mano e loro sono già lì a chiedermi urgentemente caffè. Quante volte sto mangiando in santa pace e arrivano Scusa se ti disturbo mentre mangi, ma avrei urgente bisogno di uno stuzzicadenti...argh!

    RispondiElimina
  13. una punizione meritata. la prossima volta falli rimbalzare al lunedì, così la smettono di rompere:)

    RispondiElimina
  14. Il simpatico vecchino del piano di sopra avrebbe dovuto rovesciargli una secchiata di acqua bollente in testa (da me si usa così)

    RispondiElimina
  15. sono felice che tu abbia notato la finezza del bar!

    portieredinotte

    RispondiElimina