giovedì 3 dicembre 2009

Funereo

Ieri sono purtroppo andato al funerale della mamma di una mia collega di croce rossa (aveva 87 anni). Quando arrivo nel cortile della casa da cui parte il corteo funebre, mi pare di avere addosso tutti gli occhi delle coetanee della povera defunta. Ma ormai sono paranoico verso gli anziani, sono seriamente convinto che, al ritmo di minimo 30 al giorno, ormai io abbia incontrato sul lavoro tutta la popolazione over-70 del mio paese.



O magari non è che io sia paranoico. E' la verità. Infatti, mentre firmo il registro delle condoglianze, si avvicina una ottuagenaria.



"Ma lei è l'orologiaio del centro?"

"Sì..."

"Ah! Ma dopo apre?"



La bara stava per contenere due salme.

Ma cazzo!!! Che domande cretine sono? E fuori luogo!!!! Non sai nemmeno perchè sono al funerale, la mia relazione con la defunta... e mi vieni a rompere per il negozio (che poi ho puntualmente aperto alle 15.30, manco un minuto di ritardo). Che schifo.

15 commenti:

  1. Insensibilitá a 1000...saresti davvero potuto essere un parente streetto...

    Inoltre...poi é passata??? Quale urgentissima missione aveva da compiere, da non potere aspettare l'indomani?

    P.S.
    Gran bel blog :)

    RispondiElimina
  2. Terribile! Ma gliel'hai detto, spero, che eravate a un funerale e che non era proprio il momento e il luogo per domande del genere...

    RispondiElimina
  3. Secondo me ti avrebbe redarguito se non avessi aperto in orario!
    ;-)

    RispondiElimina
  4. nella mia breve esperienza lavorativa con gli anziani,ho imparato a conscere il loro totale e limpidissimo cinismo di fronte alla morte.Che maledizioni si lanciavano,e che gioie quando uno di loro se ne andava,altro che i ggiovani punk nichlisti!

    RispondiElimina
  5. lol, io avrei detto, certo che la conosco, era la mia migliore cliente, e adesso toccherà al prossimo; guardando intensamente l'umarell in questione!!

    RispondiElimina
  6. utente anonimo3 dicembre 2009 14:57

    il commento di taito è geniale

    RispondiElimina
  7. Sensibilità zero ...
    Però dopo aver letto la precisazione su come è proseguito il dialogo, secondo me, da anziano curioso, voleva più che altro indagare sul grado di parentela che eventualmente avevi con la persona scomparsa ...
    non sapendo come intavolare la discussione l'ha presa alla larga insomma ...

    RispondiElimina
  8. gli anziani ormai vedono la morte così vcina a loro che ormai il funerale è solo un pretesto per rivedere  i propri amici e conosenti (te ormai fai parte dei conoscenti credo. Comunque Condoglianze.

    RispondiElimina
  9. Veramente simpatico il tuo blog!!

    RispondiElimina
  10. utente anonimo3 dicembre 2009 21:34

    Perdonami ma alla frase "Ah, ma dopo apre?" seguita dalla fulminante "la bara stava per contenere due salme" non sono riuscito a trattenere una risata.

    RispondiElimina
  11. Il problema enorme è che i ragazzini li devi capire perchè sono ragazzini... i vecchi perchè sono vecchi e cazzo, noi sempre in mezzo.... Un giorno in metro una vecchiaccia poverina tutte tremante ha fatto alzare una ragazza per avere il posto. Poi però quando si è accorta della sua fermat un pò troppo tardi, si è alzata di scatto e mi ha ha fatto una 619 tipo Ray Misterio facendomi quasi cadere. Maledetta.

    L'educazione non ha età.

    Fyaa

    RispondiElimina
  12. utente anonimo4 dicembre 2009 21:06

    secondo me voleva darti un orologio per cambiare la pila là, seduta stante

    RispondiElimina
  13. Sono la figlia del carilon milionario. Circa il 90% dei vecchi sono tremendi egoisti. Pensa che mio papà sul quotidiano che gli porto la prima cosa che guarda è la pagina dei necrologi. E quando mi vede ( vado da lui 3-4 volte al giorno per aiutarlo ) mi chiede sempre se ci sono novità. In linea generale muoiono persone più giovani di lui ed allora vedo un assenso soddisfatto come per dire che anche quello lo ha " sotterrato". Mi ha chiesto di spargere le sue ceneri in un campo di nostra proprietà perchè non vuole andare sottoterra in cimitero in quanto ci sono troppe malattie. Ed amenità simili non si contano..

    RispondiElimina
  14. "la bara stava per contenere due salme" ha fatto ridere anche a me, ma ho adorato funeral party, comprendimi. :D
    Poi ci si è messo anche Viga: "Che maledizioni si lanciavano,e che gioie quando uno di loro se ne andava"!

    RispondiElimina
  15. A quell'età un funerale è una cosa del tutto ordinaria, solo tu non c'eri abituato.
    Ma poi è tornata in negozio dopo il funerale?

    RispondiElimina