mercoledì 26 maggio 2010

Il passare di strani eoni.

Ed oggi... il caso più ridicolo di "pila subito"!

Tizio sui quaranta anni. Mi porta un orologio carino. Dice che era il regalo della sua comunione. DELLA. SUA. COMUNIONE.
E non l'ha mai indossato. Mai. L'aveva messo in una scatola, e l'ha ritrovato solo lo scorso weekend. C'è da cambiare la pila.

Prima ancora di dirgli che mi doveva lasciare l'orologio per domani, gli dico che se è stato 25 anni fermo con una pila scarica, bisogna innanzi tutto vedere se la pila non ha emesso acido e se l'orologio funziona ancora. Lui dice che gli anni sono pure 30, ma vediamo se funziona, ok.

Allora gli dico ok, me lo deve lasciare per domani.

Non gli sta bene... dice che appena l'ha ritrovato, voleva metterlo subito!

Io gli dico che allora niente, io lo posso fare per domani, perchè lo fa il tecnico la sera e bla bla bla.

Alla fine lo lascia.

E fra me e me penso: per trent'anni te ne se infischiato di quell'orologio, e poi non puoi aspettare mezza giornata per indossarlo? Mah.


PS: e comunque... l'orologio non lo indosserà. Quando è andato via il cliente, ho aperto il fondello e c'era dentro tanto di quell'acido rilasciato dalla pila, che in trent'anni si era sostanzialmente sciolta... l'orologio è sostanzialmente da buttare.

PS 2: non so perchè, ma questa storia di lentezza e di fretta mi ha fatto venire in mente una delle mie citazioni preferite di Lovecraft:

"Non è morto ciò che in eterno può attendere / E col passare di strani eoni anche la morte può morire."



9 commenti:

  1. Ma in questi 30 anni le pile per orologio non sono cambiate ?
    Me lo chiedo perchè cambia tutto così velocemente e magari ora sono per esempio più piccole e più affidabili ...

    RispondiElimina
  2. no, no, le pile non sono cambiate, son sempre le stesse tranne qualche eccezione, ad esempio le pile del bulova accutron, che andavano a mercurio con un voltaggio particolare. ora il mercurio son tanti anni che è vietato usarlo per le batterie, e questo causa un problema (va fatta una modifica al movimento per continuare ad usare l'orologio, diciamo che su un bulova il gioco vale la spesa, è un bell'orologio).


    a parte qualche raro caso simile di pila non più in commercio, le batterie sono esattamente le stesse, come voltaggio e dimensioni :)

    RispondiElimina
  3. Ma questo ha avuto in casa una scatola che per 30 anni non ha mai né visto, né spostato, né aperto? Ma dove la teneva? Chissà la polvere...

    CartolaioMatto

    RispondiElimina
  4. utente anonimo26 maggio 2010 22:14

    Azz... e meno male che giorni fa era passato il prete a benedirti il negozio....
    I rompiballe invece di diminuire diventano sempre più ostici...ahahahahah cose da pazzi in questo manicomio.
    OROLOGIAIO 2

    RispondiElimina
  5. Forse è bene che controlli anche io gli orologi che mi hanno regalato alla comunione e festività varie. Non li ho mai messi anche perchè le cose comprate nt'anni fa fanno cagare. La gente in queste circostanze da il peggio di se in fatto di regali.
    Ma poi non capisco perchè lo voleva subito...come hai detto tu, che gli cambiava aspettare un'altra mezza giornata?
    Io sono curiosa di sapere che reazione avrà quando gli dovrai dire che lo dovrà buttare nella spazzatura.
    Gongolo sulle sue disgrazie.

    RispondiElimina

  6. I misterti dell'irrazionalità della mente umana. Che CTHULHU abbia cura del suo futuro

    RispondiElimina
  7. Secondo me aveva tanta fretta perchè ha deciso di riciclare il regalo, te lo dico io, se poi aveva ancora la confezione integra......
    ...peccato che gli toccherà fare un nuovo acquisto....ah ah ah!!!!

    Scarlett

    RispondiElimina
  8. In effetti. Non siamo in periodo Comunioni?

    RispondiElimina
  9. utente anonimo29 maggio 2010 00:01


    per #7 direi piuttosto...

    ... che Azathoth se lo porti

    RispondiElimina