giovedì 4 novembre 2010

Brutus

Premetto che questo cliente è stato un grande, questo post non è assolutamente per prenderlo in giro o per lamentarmi (lo dico con sincerità, non solo perchè se mai leggesse queste righe mi farebbe le chiappe a strisce!), è solo l'ennesimo post per far sapere che razza di cose strane possono succere in una orologeria. Roba che non vi immaginereste mai...



Allora, sto guardando fuori dalla vetrina e noto per stada un tizio ENORME, alto tipo 1.90 e muscolosissimo. Sì, indossa la giacca, ma ha un petto e dei bicipiti enormi, si vede anche se è completamente coperto. Penso 'ammazza quanto è grosso', e finisce lì la storia.



Senonchè, dopo una ventina di minuti mi si presenta in negozio. Ha una semplice richiesta per l'altimetro del suo orologio che si è sballato, ma purtroppo non posso aiutarlo perchè non è di una marca che tengo io, quindi non posso fare assistenza, gli dico che deve trovare un rivenditore e chiedere lì. Siccome è stato gentile, però, mi offro di guardare al volo se magari l'altimetro non va semplicemente ri-tarato. Di solito questi orologi hanno tutti gli stessi tasti, quindi mi ingegno un attimo e capisco come sistemarlo. Mentre traffico sui bottoni, il tizio si slaccia prima il giubbotto, poi si toglie anche la felpa che indossava, lamentandosi del caldo. Insomma... mi rimane in canottiera rossa e tatuaggi! E porca vacca se era enorme il tipo, faceva una certa soggezione averlo davanti, un buon 20 cm più alto di me e con tatuaggi su tutto il corpo. Per intenderci:





Ecco, Batista a confronto è piccolino e un po' meno tatuato.



Deglutisco vagamente intimorito, ma lui ripete che ha un gran caldo... continuo a smanettare con i pulstanti ma in effetti non riesco a sistemare l'altezza di riferimento, quindi purtroppo gli dico che deve appunto rivolgersi ad un centro assistenza per quella marca. Lui comprende, mi ringrazia per il tempo perso, si riveste e se ne va.



Insomma, tutto tranquillo ed educato... ma che bisogno c'era di mettersi mezzo nudo? LOL! Un grande, comunque!

11 commenti:

  1. Non per perorare la causa del culturista ma sono atleti che, a causa dell'allenamento che fanno, bruciano calorie in maniera incredibile diventanto delle vere e proprie "fornaci umane". Quindi hanno sempre caldo a causa del loro metabolismo accellerato.

    Saluti,
    Pierluigi

    RispondiElimina
  2. Faceva caldo.
    Accidenti, come al solito ste' cose succedono alla maniera del "Chi ha il pane non ha i denti". UFFA!

    RispondiElimina
  3. utente anonimo4 novembre 2010 23:19

    Magari ce stava a provà...

    OKKIO!

    RispondiElimina
  4. @ImpiegataSclerata: "Chi ha il pane non ha i denti" LOOOOOOL. :D

    @Orologiaio: Beh dai, poteva andare peggio: avrebbe potuto mettersi in slip e iniziare a esibirsi in pose da gara di bodybuilders. :P

    RispondiElimina
  5. per una frazione di secondo ho temuto che ti fosse stramazzato in negozio per un colpo di calore!!! Pensa che casino spostarlo o farlo rinvenire  ahahaha

    RispondiElimina
  6. utente anonimo5 novembre 2010 17:54

    ti si voleva fare.

    percaso ti ha chiesto di raccattare qualcosa per terra?

    RispondiElimina
  7. Caldo in novembre ?
    In luglio / agosto che fa, si toglie anche i tatuaggi ?

    Sì, sì, anche per me ...
    Ce stava a provà ;-)))

     

    RispondiElimina
  8. magari era un avvertimento da parte dei clienti che si son riconosciuti citati sul tuo blog!^_^

    RispondiElimina
  9. utente anonimo6 novembre 2010 14:54

    Ma che maliziosi che siete!!
    Non può essere che semplicemente c'era il riscaldamento a palla e lui
    non sopportava bene il caldo?

    RispondiElimina
  10. forse voleva che gli sistemavi altro...!!! X°°°°D
    oddio... X°D

    RispondiElimina
  11. utente anonimo9 novembre 2010 12:55

    ti ha vosto che lo guardavi dalla vetrina, e lui si è... accaldato :D

    RispondiElimina