mercoledì 29 febbraio 2012

Impostore

Fuori fa freddo, molto molto freddo. La gente deve indossare due cappotti, la sciarpa, il cappello, i guanti.

Sono le 15.35, ho appena riaperto il negozio, sono dentro al caldo, indosso solo una felpa, e sto dando le spalle alla porta, perchè sto guardando una vetrina interna, per studiare come cambiare la disposizione di alcuni orologi.

Suonano alla porta.
Mi giro, apro, saluto.

"Ma lei lavora qui?"
"Eh sì, ci son solo io!"
"Ma ha un tesserino?"
"No, son solo qui io a lavorare, non c'è molto da identificare!"
"No, è perchè stava guardando la vetrina, mi sembrava un cliente, non vorrei che magari lei fa finta di lavorare qui e mi ruba l'orologio, non so! Non si sa mai di questi tempi!"

Ecco un'altra vittima di striscia la notizia!!!!! Bravo, hai scovato l'impostore!

Allora: innanzi tutto il mio abbigliamento non è quello di "un cliente che passa nel negozio per caso e decide di fregare un altro cliente", sono praticamente svestito mentre fuori ci son -5 gradi. Poi quando hai suonato, ho saputo subito come e dove aprire la porta. Ti ho salutato.
Non sono un impostoreeee! E soprattutto, il tuo orologio stra-usato da 45 euro a cui devi cambiare la pila, penso che non lo ruberebbe nessuno. Ma proprio nessuno!
Ciononostante, mentre ti prendevo la ricevuta e ti dicevo di tornare domani a ritirarlo, era chiaro sulla tua faccia che eri sicuro che nottetempo ti avrei rubato l'orologio, e che domani ci sarebbe stato IL VERO commesso a servirti.
Magari...!

15 commenti:

  1. Non. ho. parole.
    Il bello è che fanno dietrologia su cose ovvie ma poi non sanno fare 2+2 nella vita.
    Idioti.

    RispondiElimina
  2. ImpiegataSclerata29 febbraio 2012 12:01

    Fallo contento e mettiti una parrucca e dei baffi finti e fai finta di non riconoscerlo. Al massimo puoi dirgli che è un pesce d'aprile in anticipo.

    RispondiElimina
  3. Vecchietto + Striscia la Notizia = Ka-blam!

    RispondiElimina
  4. Certo che la gente si fa dei viaggi mica da poco... O__O;

    RispondiElimina
  5. Magari poi il tipo è uno di quelli che si vede apparire davanti alla porta uno che si spaccia per il cugino di terzo grado della sorella della zia del cognato che non vede da 50 anni e gli consegna tutta la pensione. Bah?

    RispondiElimina
  6. beh si, certo, è una cosa coì comune trovare dei finti commessi truffaldini nei negozi...
    questo è fuori di testa

    durpes

    RispondiElimina
  7. suvvia, mi sembra un freak davvero da poco. c'è di peggio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. beh ma io rendo conto di tutte le cagate che fanno i clienti... poi ce ne sono di grosse, ce ne sono di piccole, certo che secondo me questo era un bello squilibrato!

      Elimina
    2. ho riletto meglio, non avevo letto del "tesserino". Allora è un freak-case decisamente grave.

      Se ti fa piacere, ho appena fatto una vendita (per fortuna abbastanza consistente: orologio automatico elegantino + uno sweet years di cacca) con un operaio che puzzava di sudore, alito di fogna e vodka. Non ci capiva più niente, dopo mi ha preso anche un braccialetto "della prima fila" (voleva dire 1a Classe), e mi ha chiesto un'indicazione stradale semplicissima ma che non riusciva a capire.

      Caro collega del Nord, come dice una canzone, "chi un po' di più, o chi un po' di meno, siamo tutti, tutti, tutti completamente pazzi". Solo che io mi lavo e non chiedo tesserini quando vado a comprare qualcosa.

      Elimina
  8. Una volta un cliente per essere sicuro che fossimo noi (ma proprio noi noi) si è fatto 4 account di posta diversi per porre la stessa domanda. Peccato ci sia il riconoscimento dell'Ip!

    Chissà come si è bullato con i suoi amici della furbata!

    Mi sei mancato P ^^

    RispondiElimina
  9. Siamo ai casi clinici. Questo era un isterico paranoico. Poi ci stupiamo che, quando ci è permesso di votare (comunque per dei fantocci), votiamo per quelli che ci rassicurano di più (dopo averci terrorizzato con le loro TV e giornali "attenti al negro" quando va male o "attenti a tutto" quando va anche peggio.

    RispondiElimina
  10. "Ma ha un tesserino?"

    Ma che é 'sta cosa? Esiste pure il tesserino dei negozianti ora? : )

    RispondiElimina
  11. ma sei proprio tu che scrivi il blog?! sicuro?!!? :p

    RispondiElimina
  12. Che un ladro riesca a entrare in negozio approfittando dell'assenza del gestore è possibile (quindi, su questo, il cliente era giustificato).

    Ma pensare che un tale ladro, che a quel punto potrebbe far man bassa di tutti gli orologi più costosi esposti e scappare senza essere visto, preferisca restare ad aspettare e farsi vedere in faccia per rubare un solo orologio usato quando potrebbe rubarne dieci nuovi in pochi minuti, è proprio da stupidi.

    RispondiElimina