sabato 14 aprile 2007

Ozzy sei come tutti i clienti... un imbecille!

Facciamo un'eccezione e parliamo di qualcosa al di fuori del mio negozio... ma visto che ieri ho tenuto chiuso il negozio per la mia "missione segreta a Londra", è comunque pertinente, anche perchè il tutto si è risolto nella deliziosa maniera imbecille a cui i miei clienti abituali mi hanno abituato.

Orbene, la mia missione, semplicemente, consisteva nell'intervistare Ozzy Osbourne a Londra. Tutto già prefissato, concordato, stabilito. Qualcosa per cui vale la pena tener chiuso il negozio e dormire due notti sul pavimento dell'aeroporto.

Ok, arrivo negli studios e incontro gli altri 35 giornalisti da tutta Europa, ascoltiamo il disco (che in effetti non è malaccio!), dopodichè arriva la tizia dell'etichetta, siamo tutti pronti ad incontrare il MadMan e...



"Ci dispiace annunciarvi che il figlio di ozzy, jack, ha avuto un attacco di appendicite e ozzy ha voluto subito raggiungerlo in ospedale, spero comprendiate la situazione".




No che non la comprendo la situazione, è una appendicite, non una frattura del bacino.... anche se fosse andato in ospedale 10 ore dopo, il povero figlio ricchissimo di 22 anni lo avrebbe trovato lo stesso. Non penso ci sia bisogno di ulteriori commenti sull'imbecillità del tutto.

3 commenti:

  1. O.o

    cacchio, che bel pacco che vi ha tirato...

    Ozzy, continua a mangiare pipistrelli, va'...

    RispondiElimina
  2. Poverooooo!!! Tu, non jack ;-)

    RispondiElimina
  3. quel fetente di un figlio,quello che solo perchè è il "bambino" di ozzy ha/aveva un posto in un'etichetta importante ,(a 16 anni),con il ruolo di metter sotto etichetta i gruppi che avrebberò stravenduto..ma che morisse di peritonite!!!!!!!!Bè, io ti consiglio di rivedere il tuo karma...Earl mi ha convinto con la sua teoria!

    RispondiElimina