martedì 29 luglio 2008

Ragionamento Contorto

Dio Mio, ho aperto da 50 minuti, il primo giorno dell'ultima settimana lavorativa prima della pausa estiva, ho già avuto un paio di casi psichiatrici ("Buongiorno, io devo andare nel negozio qui accanto, è giusto entrare qui?" - "Buongiorno cerco una sveglia per mio marito, ne ho già cambiate due perchè una aveva il volume troppo alto e l'altra troppo basso, siamo disperati!") e due tizi che "la pila subito perchè domani parto" (me ne fotto), vorrei già essere in spiaggia, ma anche tappato in casa a far niente pur di non sentire sti casi umani.

Come 'sto vecchio, gli cambio la pila dello Swatch al volo (tempo: 40 secondi), lo lascio ovviamente da solo in negozio mentre gli cambio la pila, paga, poi prima di uscire dice:


"Scusi ma la sicurezza? Lei se ne va e lascia me da solo in negozio, ma sa quello che può succedere?"


Mentre mi porto scaramanticamente le mani ai testicoli, penso che inizi la solita tirata che potrebbe rubarmi tutto mentre è lì da solo (see, see), ma ecco il colpo di genio che contraddistingue il menagramo pirla dal menagramo pessimista...


"Ma se viene dentro uno e mi rapina mentre lei è di là e noi siamo chiusi dentro, è un bel guaio eh!?"


No, non lo so cosa succede... entra un malintenzionato (tocco le palle) in un negozio e rapina il cliente e se ne va?

La mia risposta, tanto era un vecchio e sta settimana me ne frego del già minimo rispetto...


"Scusi eh ma mi tocco le palle, che discorsi sono?"


Mano sul pacco a schiacciare i gioielli, nonostante l'assurdità della domanda, e il vecchio è uscito mentre ancora borbottava qualcosa.

Va via, VA VIAAAAAAAA. Pessimismo e fastidio.

12 commenti:

  1. Bè ma se rapinavano solo il vecchiaccio menagramo andava anche bene... ;)


    La Cassiera

    RispondiElimina
  2. Ma io non so, che maleducata è sta gente? Io al tuo posto gli avrei detto: "beh se non ti va bene allora col c**** che ti cambio la pila subito, torna domani così nel negozio non ti ci lascio, solo"

    RispondiElimina
  3. se si ripresenta in negozio potresti pagare il primo passante per rapinarloXD

    RispondiElimina
  4. utente anonimo29 luglio 2008 17:53

    e se scoppia una guerra e ci vengono a bombardare? e se scivolo su una piastrella del negozio e mi spacco la testa? e se e ma...

    che pena questo tizio, io gli sarei scoppiata a ridere in faccia.

    RispondiElimina
  5. Quest'ultimo commento anonimo mi fa venire in mente quei clienti (di solito anziani) che esigono sempre posti in ultima fila verso il corridoio perché "se scoppia un incendio voglio essere il primo a scappare!!"

    PAURA!!!!


    La Cassiera

    RispondiElimina
  6. Avrei risposto: "MAGARI!" :rotfl:


    Loki

    RispondiElimina
  7. utente anonimo29 luglio 2008 20:16

    Riassumendo:Che brutta la vecchiaia.Ahime' ,tocchera' a tutti.

    RispondiElimina
  8. bè,io tra poco mi occuperò di vecchi.

    Sono assolutamente fiducioso,il vecchio malato terminale se si lamenta ne ha anche il diritto.

    Per fortuna non vedo + i vecchi da shopping!

    RispondiElimina
  9. Ciao, volevo farti i complimenti per il blog, l'ho letto tutto ed è molto divertente.

    Anch'io ho un negozio e so cosa vuol dire avere a che fare con i clienti, soprattutto quelli di una certa età (anche da me abbondano).

    RispondiElimina
  10. E suuuu, un pò di pazienza con gli anziani! Lo so che sei stufo anche tu. Purtroppo in questo paese, se vuoi vendere, devi rispettare la legge lecchina de " il cliente ha sempre ragione ". Che non condivido, ovviament. ;-)

    RispondiElimina
  11. Non ci sono piu' i vecchi di una volta...

    MA CHE JE FREGA?!

    RispondiElimina